logo

Centrale Unica di Committenza

Avviso

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI SAN MARCO IN LAMIS

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI SAN MARCO IN LAMIS

INDAGINE DI MERCATO


 

COMUNE DI SAN GIOVANNI ROTONDO

                                                                                               

COMUNE DI SAN MARCO IN LAMIS                               COMUNE DI MATTINATA

COMUNE DI RIGNANO GARGANICO

 

STAZIONE UNICA APPALTANTE

Comuni di San Giovanni Rotondo- San Marco in Lamis - Rignano Garganico- Mattinata

Sede:

CITTA’ DI SAN GIOVANNI ROTONDO (FG)

Piazza dei Martiri , 5

C.F.: 83001510714 – p.iva: 00464280718

E-mail: info@comune.sangiovannirotondo.fg.it

Pec: comune.sangiovannirotondo.protocollo@pec.rupar.puglia.it

 

 

AVVISO DI PROCEDURA NEGOZIATA

Art. 36, comma 2, lett. B) d.lgs. 50/2016

 

affidamento del SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI SAN MARCO IN LAMIS

 

AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO

COMMITTENTE:

Comune di San Marco in Lamis

Sede: Piazza Municipio 6, 71014 San Marco in Lamis (FG)

Telefono: 0882813235

Telefax: 0882813209

PEC: protocollo@pec.comune.sanmarcoinlamis.fg.it

Codice CPV principale

66600000-6

Cig

7306556

Termine ultimo per la presentazione della manifestazione di interesse

21/02/2019 ORE 12.00

Criterio di aggiudicazione

Offerta economicamente più vantaggiosa

Importo presunto della concessione

Oneri sulla sicurezza da rischio specifico DUVRI

€ 0,00

Tempi di esecuzione

Il servizio verrà effettuato per anni cinque a decorrere dal 01/01/2019

Responsabile unico del procedimento

Dott. Michele Giuliani

Luogo di esecuzione dell’appalto

Comune di San marco in Lamis

Subappalto

Non previsto

 

Il comune di San Marco in Lamis con il presente avviso intende individuare, mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b), art. 95, comma 2, e delle linee guida nr.4 di attuazione del D.Lgs 50/2016 emanate dall’ANAC con deliberazione nr. 206/2018, l’operatore economico cui affidare il servizio in oggetto.

 

Al fine di selezionare i soggetti da interpellare si invitano gli operatori economici a segnalare il proprio interesse in conformità alle prescrizioni contenute nel presente avviso.

 

Si precisa che sono stati condotti accertamenti volti ad appurare l’esistenza di rischi da interferenza nell’esecuzione della concessione e che, in conformità a quanto previsto dall’art. 26, comma 3-bis, del dlgs. 81/2008, per le modalità di svolgimento della prestazione, non è necessario redigere il DUVRI. Non sussistono, conseguentemente, costi per la sicurezza.

 

Mentre i costi per la sicurezza interni o aziendali, determinati in relazione all’organizzazione produttiva degli operatori ed al tipo di offerta, dovranno essere specificamente indicati nell’offerta a pena di esclusione.

 

 

Valore stimato della concessione

 

Il valore presunto della concessione è stato valutato sulla base dell’ipotetico fatturato totale del concessionario generato per tutta la durata del contratto, al netto dell’IVA ove dovuta, quale corrispettivo dei servizi oggetto della concessione.

La stima dei costi oggetto di procedura la seguente:

 

Corrispettivo forfettario

Annualità

Importo

2017

13.000,00

2016

13.000,00

2015

13.000,00

2014

13.000,00

2013

13.000,00

 

 

Interessi ed oneri vari a carico Ente

Annualità

Importo

2017

508,96

 

2016

5.334,14

 

2015

127,63

 

2014

1.678,94

 

2013

14.058,97

 

 

Pertanto, il costo del servizio posto a base di gara ammonta ad € 86.708,64  per l’intera durata del contratto

 

Non potranno essere formulate richieste di compensi aggiuntivi qualora non venisse raggiunto l’importo complessivo presunto indicato nel bando, poiché si tratta di un puro valore di riferimento non vincolante per l’ente, ma semplicemente indicativo.

 

 

SOGGETTI AMMESSI ALLA PROCEDURA E REQUISITI:

 

1) Sono ammessi alla gara gli operatori economici i soggetti di cui all’art. 45, comma 2, D. Lgs. n. 50 del 18.04.2016, nonché i soggetti indicati dall’articolo 208 del D.Lgs 267/2000, ovvero:

A) le banche autorizzate a svolgere attività bancaria secondo la legislazione dello Stato di appartenenza;

B) la società Poste italiane spa;

C) le s.p.a. regolarmente costituite con capitale sociale interamente versato non inferiore a € 516.457,00 e, comunque, non inferiore a quello minimo richiesto dalla normativa vigente per le banche di credito cooperativo, aventi per oggetto la gestione del servizio di tesoreria che, alla data del 25/02/1995, erano incaricate allo svolgimento del servizio medesimo;

D) Altri soggetti abilitati per legge al servizio di tesoreria; 

2) Sono altresì ammessi a partecipare alla gara:

A) i consorzi stabili, costituiti anche in forma di società consortili ai sensi dell’articolo 2615 – ter del codice civile, tra i soggetti di cui al comma 1;

B) i consorzi ordinari di concorrenti di cui di cui all’articolo 2602 del codice civile costituiti tra i soggetti di cui al comma 1, anche in forma di società ai sensi dell'articolo 2615-ter del codice civile;

C) i raggruppamenti temporanei di imprese bancarie;

D) i soggetti che abbiano stipulato il contratto di gruppo europeo di interesse economico (GEIE) ai sensi del decreto legislativo 23 luglio 1991, n. 240; 

3) E’ fatto divieto di partecipare alla gara ai concorrenti che si trovano in una situazione di controllo o in relazione tale da comportare che le offerte siano imputabili ad un unico centro decisionale. Qualora il concorrente dichiari di essere in una situazione di controllo ( ai sensi dell’articolo 2359 del C.C.) o in una qualsiasi altra relazione con altro partecipante alla gara, dovrà dichiarare che la situazione di controllo non ha influito sulla formulazione dell’offerta.

 

 

 

Requisiti di ordine generale:

 

Non devono sussistere, a carico degli operatori economici interessati, alla data della dichiarazione, le cause di esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento di contratti pubblici previste dall’art. 80, del d.lgs 50/2016 o da altre disposizioni di legge vigenti.

 

 

 

Requisiti di ordine speciale:

 

Per poter partecipare alla gara i soggetti interessati, a pena di inammissibilità, oltre ai requisiti di ordine generale previsti dall’articolo 80 del D.Lgs 50/2016, devono essere in possesso dei seguenti ulteriori requisiti:

A) REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE (art. 83, comma 1 lett. a) D. Lgs. 50/2016)  

1) Essere istituti di credito in possesso dell’autorizzazione allo svolgimento dell’attività di cui all’art. 10 del D. Lgs. 385/1993 ed in possesso dell’iscrizione di cui agli artt. 13 e 14 del medesimo decreto, ovvero essere abilitato all’esercizio del servizio di Tesoreria ex art. 208, comma 1 lett. c) del D. Lgs. 267/2000;

2) Iscrizione presso il registro professionale della CCIA;

B) REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICHE E PROFESSIONALI(art. 83 comma 1 lett. c) D. Lgs. 50/2016)  

1) Aver gestito, con esito positivo, negli ultimi tre esercizi (2015/2017), pena l’esclusione, il servizio di tesoreria a favore di almeno numero tre enti locali e/o altre Pubbliche Amministrazioni;

2) essere in possesso delle risorse umane e tecniche e dell'esperienza necessaria per eseguire l'appalto con un adeguato standard di qualità; 

3) avere uno sportello attivo nel territorio comunale, ovvero impegnarsi ad attivarlo entro tre mesi dalla data di affidamento provvisorio del servizio ( pena decadenza dell’affidamento e incameramento della cauzione);

4) disporre di una procedura software per la gestione informatizzata del servizio di tesoreria ed il collegamento diretto on line tra ente e tesoriere;

C) CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA (art. 83 comma 1 lett. b) D. Lgs. 50/2016) Il concorrente dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti di capacità economica e finanziaria: possedere un volume d’affari per servizi analoghi pari ad € 86.708,64 nell’ultimo triennio;

                                                                                                                             

 

 

MODALITA’ E Criterio di aggiudicazione:

 

La procedura negoziata si svolgerà attraverso, valutazione ed aggiudicazione dell’offerta, mediante  comunicazioni, scambi di informazioni e presentazioni di offerte tramite sistema telematico denominato “traspare”.

 

La gara sarà successivamente attivata con specifica lettera d’invito inviata ai soggetti individuati e verrà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’articolo 95,comma 2, del D.Lgs 50/2016, come meglio valutata in base ai seguenti elementi:

 

N

Descrizione parametro

Parametro

Punti

Formula

METODO DI CALCOLO

1

Corrispettivo forfettario

Punti 10 al corrispettivo forfettario  più basso

10

Punteggio = 10 X offerta migliore

                              ----------------------

                              Offerta da valutare

 

Nota: l’offerta migliore è rappresentata dal valore più basso

quantitativo

2

Tasso di interesse passivo sull’anticipazione

L’offerta dovrà essere espressa in termini di spread di punti in diminuzione o in aumento, con riferimento al tasso Euribor 3 mesi, media mensile mese precedente, divisore fisso 360, con capitalizzazione trimestrale, senza applicazione di qualsiasi commissione, fatta eccezione per gli oneri fiscali, eventualmente vigenti. Si precisa che l’importo massimo di aumento non potrà in ogni caso superare 1,5 punti rispetto al dato di riferimento

 

 

20

Punteggio = 20 X offerta migliore

                              ----------------------

                              Offerta da valutare

 

Nota: l’offerta migliore è rappresentata dal valore più basso

quantitativo

3

Sponsorizzazioni:

contributi annui a favore dell’Ente per attività e iniziative diverse rientranti nei compiti istituzionali ( somma annua in euro da corrispondere per ogni anno di durata del contratto

Punti 10 all’importo di sponsorizzazione  più alto

15

Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale mediante applicazione della seguente formula:

(offerta/offerta migliore) X 15

 

quantitativo

4

Presenza sul territorio

Punti 5 se presente filiale e/o se vi è l’impegno del fornitore ad attivare la filiale

5

SI/NO

quantitativo

5

Modalità di prestazione del servizio

descrizione in un documento formato A/4 e composto al massimo da sei facciate e da eventuali allegati ( curriculum vitae, certificazioni varie, ecc

10

 

qualitativo

6

Gestione informatizzata del servizio

descrizione in un documento formato A/4 e composto al massimo da sei facciate

10

 

qualitativo

7

Servizio di intermediario/partner tecnologico per la gestione degli incassi tramite il circuito nazionale Pago-PA

descrizione in un documento formato A/4 e composto al massimo da sei facciate

25

 

qualitativo

8

Installazione di hardware per pagamento presso gli uffici

1 punto per ogni hardware installato ( fino a punti 5)

5

 

quantitativo

 

 

I criteri per l’attribuzione dei punteggi, sono specificati e definiti nella lettera di invito.

 

 

 

 

 

 

TERMINI E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

 

Il procedimento si svolge esclusivamente attraverso l’utilizzazione del sistema telematico di proprietà di LG Solution, denominato “traspare”, il cui accesso è consentito al seguente link: https://suagarganosud.traspare.com/, mediante il quale verranno gestite le fasi di pubblicazione della procedura, di presentazione, analisi, valutazione delle offerte ed aggiudicazione, oltre che le comunicazioni e gli scambi di informazioni. Le offerte dovranno presentarsi secondo le modalità definite nell’allegato al presente bando ad oggetto: “regolamento procedura negoziata OEPV”

 

Gli operatori economici interessati a partecipare alla gara dovranno far pervenire la loro manifestazione di interesse mediante l’iscrizione all’albo fornitori della SUA – GARGANO SUD ( come previsto dal regolamento gara telematica)    

entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 21/02/2019 a pena di esclusione; CIG:7306556

 

Decorso il termine perentorio di scadenza previsto non verrà ritenuta valida alcun’altra iscrizione ai fini dell’invito alla presente gara.

 

 

NUMERO MINIMO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE E CRITERI DI SCELTA

 

La competente struttura a seguito dell’iscrizione all’Albo fornitori della SUA – GARGANO SUD procederà all’inoltro della lettera di invito e dei suoi allegati agli operatori iscritti.

 

INFORMAZIONI GENERALI

 

 

Il possesso dei requisiti auto-dichiarati con l’iscrizione all’albo fornitori della SUA GARGANO SUD dovrà essere confermato ed integrato all’atto della partecipazione alla gara e sarà comunque sempre verificato per il soggetto affidatario, all’esito della procedura di affidamento.

 

In caso di mancata comprova dei requisiti autocertificati si procederà, in conformità con le vigenti disposizioni di legge, alla denuncia all’autorità Giudiziaria, oltre che alla comunicazione all’ANAC.

 

Qualsiasi comunicazione tra gli operatori economici e la Stazione appaltante dovrà avvenire a mezzo portale “TRASPARE”

 

Per tutto quanto non espressamente previsto si fa rinvio alla vigente normativa in materia.

 

Ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo 196/2003 e s.m.i., in ordine al procedimento instaurato da questo bando si informa che:

a)      le finalità cui sono destinati i dati raccolti e le relative modalità di trattamento ineriscono esclusivamente all’espletamento della gara in oggetto e all’instaurazione del rapporto contrattuale;

b)      il trattamento dei dati personali (raccolta, gestione, archiviazione, consultazione) è svolto con trattamenti informatici e/o cartacei, idonei a garantire la sicurezza dei dati stessi;

c)      il conferimento dei dati è strettamente necessario per poter partecipare alla gara ed aggiudicarsi il servizio;

d)      i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere diffusi/comunicati sono: 1) il personale interno dell’Amministrazione implicato nel procedimento; 2) i concorrenti che partecipano alla seduta pubblica di gara; 3) ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della L. 7 agosto 1990 n. 241;

e)      i diritti spettanti all’interessato sono quelli di cui all’art. 7 della citata legge, cui si rinvia;

f)       i dati forniti dalle imprese concorrenti saranno raccolti e conservati presso la Stazione Unica Appaltante e successivamente presso il Settore economico-finanziario del Comune di San Marco in Lamis – Piazza Municipio 6 – 71014 San Marco in Lamis (FG) e successivamente, presso l’archivio comunale;

g)      il responsabile del trattamento dei dati è il Responsabile del procedimento Sig. Michele Giuliani

 

Si avverte che il Comune di San Marco in Lamis si riserva comunque ogni decisione in merito all’attivazione della procedura concorrenziale, senza che i soggetti che si siano dichiarati interessati possano accampare diritti di sorta.

 

Il presente avviso è pubblicato dalla data odierna fino al giorno di scadenza sull’Albo Pretorio online e sul sito ufficiale del Comune di San Marco in Lamis e del Comune di San Giovanni Rotondo – sede della Stazione unica Appaltante, nonché sul sito https://suagarganosud.traspare.com/

 

San Marco in Lamis, lì 22/01/2019

 

                                                                                            Il Responsabile del procedimento

                                                                                               F.TO Dott. Michele Giuliani

 

 

 

                                                                                       Il Responsabile della Stazione Unica Appaltante

                                                                                                 F.TO Dott.sa Lucia De Bonis

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni